User Pass
Preferiti | Collabora con Noi | Forum | Links | Immagini Eventi | Società | Download | Impianti Sportivi
Cerca nel sito
Registrati!
Fai il tuo pronostico
» Altri Sport
» Acqua Sport New
» Amatori on line
» Arti Marziali
» Atletica
» Automobilismo
» Badminton
» Baseball/Softball
» Basket
» Beach Sports
» Biliardo
» Bocce
» Bowling
» Calcio
» Calcio Giov.
» Calcio a 5
» Tornei calcetto
» Ciclismo
» Fitness
» Frisbee
» Ginnastica Artist.
» Golf
» Ippica
» Karting
» Motociclismo
» Nuoto
» Pallamano
» Pallavolo
» Pattinaggio
» Pesca Sportiva
» Pugilato
» Scherma
» Squash
» Tennis
» Tennis Tavolo
» Tiro con l'Arco
» Vela
 
Aggiungi a Preferiti
Preferiti
 
Menu
  • Home
  • Invia News
  • Logout

  • Registrati
  • Password
  • Segnalaci
  • Contattaci

  • Simona vuol far felice papà
    Pugilato
    Giovedì, 17 Ottobre 2002 @ 9:50:56

    Risoluta, volitiva perfino ottimista! Così deve essere una campionessa del mondo e così è Simona Galassi alla vigilia della partenza per Antalya, la località balneare turca dove difenderà dalla prossima settimana lo scettro iridato dei pesi gallo. A dire il vero non ci sarebbero i presupposti per una totale serenità. Mai, in questo lungo anno costellato di successi, Simona si è trovata infatti in condizioni fisiche così precarie come le attuali. Da Pecs, in Ungheria, dove il mese scorso ha disputato — e naturalmente vinto — l'ultimo torneo, la pugilatrice bertinorese è rientrata con un accentuato gonfiore alla mano destra (in particolare all indice) e il problema non può dirsi ancora risolto.
    La preparazione, proprio in vista di quello che è senza dubbio l'evento più importante dell'anno, è risultata più sommario del solito. «Ciò nonostante, sono comunque abbastanza soddisfatta del programma di allenamento che sono riuscita a svolgere — osserva con il suo incredibile e sdrammatizzante sorriso la “numero uno del mondo” — , sebbene sia stata costretta ad imbottire il guantone destro per non provocare ulteriori danni all'arto. A dir la verità, a mettermi i bastoni fra le ruote si è aggiunta anche una infiammazione ai bronchi ma io non mi demoralizzo di certo. Anzi, di fronte alle difficoltà stringo i denti. Credo di aver raggiunto una buona condizione atletica di base e buoni recuperi. Certo non posso sapere come reagirà il mio destro quando dovrò affondare i colpi».
    Simona in ogni caso parte con i favori del pronostico. Il suo ruolino di marcia è eloquente (6 tornei internazionali vinti consecutivamente) ed atlete come la Sanchez, la Petrakova o la Enokson — per citare alcune delle avversarie più quotate — sono pronte ad approfittare di ogni sua eventuale defaillance. «Ne sono perfettamente cosciente — rileva la Galassi — ma non mi preoccupo più di tanto. Io salgo sempre sul ring per imporre la mia boxe e così farò in Turchia. Fra l'altro avrò con me un grande portafortuna: mio padre. Si prepara da un anno per questo viaggio e sarà a bordo ring ad applaudirmi... Non posso deluderlo».
    Simona partirà sabato da Fiumicino alla volta di Antalya unitamente a tutta la comitiva azzurra. Per domenica sono previsti i sorteggi. Poi lunedì i primi incontri.

    di Flavio Dell'Amore
    Il Resto del Carlino

     
    Aggiungi a Preferiti Segnalaci Collabora con noi Aggiungi Link Locali Rimini
    Siti Internet by Pianetaitalia.com Srl © SportalRimini.com -Tutto lo Sport di Rimini e Provincia 2001/2005.
    All rights reserved - PIVA 03264080403