User Pass
Preferiti | Collabora con Noi | Forum | Links | Immagini Eventi | Società | Download | Impianti Sportivi
Cerca nel sito
Registrati!
Fai il tuo pronostico
» Altri Sport
» Acqua Sport New
» Amatori on line
» Arti Marziali
» Atletica
» Automobilismo
» Badminton
» Baseball/Softball
» Basket
» Beach Sports
» Biliardo
» Bocce
» Bowling
» Calcio
» Calcio Giov.
» Calcio a 5
» Tornei calcetto
» Ciclismo
» Fitness
» Frisbee
» Ginnastica Artist.
» Golf
» Ippica
» Karting
» Motociclismo
» Nuoto
» Pallamano
» Pallavolo
» Pattinaggio
» Pesca Sportiva
» Pugilato
» Scherma
» Squash
» Tennis
» Tennis Tavolo
» Tiro con l'Arco
» Vela
 
Aggiungi a Preferiti
Preferiti
 
Menu
  • Home
  • Invia News
  • Logout

  • Registrati
  • Password
  • Segnalaci
  • Contattaci

  • Moto in pista a Misano
    Motociclismo
    Mercoledì, 23 Agosto 2006 @ 11:10:00

    ALL’AUTODROMO INTERNAZIONALE DI MISANO IL 26 E 27 AGOSTO E’ DI SCENA LA QUINTA PROVA DEL CAMPIONATO ITALIANO MOTOCICLISMO VELOCITA’

    Penultimo appuntamento con il tricolore: grande battaglia attesa a Misano.

    Verdini (125 GP) e Roccoli (600 SS) puntano dritti al titolo

    Nella Yamaha R6 Cup nuovo atto della sfida Zerbo - Magnoni

    Misano Adriatico, 23 agosto 2006 – Terminata la pausa estiva, riprende domenica 27 agosto dall’Autodromo internazionale di Misano Adriatico il Campionato Italiano di motociclismo Velocità – CIV 2006.

    Grande attesa per questo penultimo appuntamento dove c’è chi proverà a chiudere anzitempo la partita.

    Ci riferiamo anzitutto alla classe 125 Gran Prix Marvic che vede al comando il pesarese Luca Verdini (Aprilia – RCGM) con ben 29 punti di vantaggio sul piemontese Roberto Lacalendola (Honda – Ticinohostings MTR). Per andare in riva al Santerno con il titolo in tasca, Verdini, vincitore proprio a Misano in luglio, dovrà conservare questo margine o provare a farselo erodere il meno possibile. Visto l’equilibrio dell’ultima prova, con i due contendenti separati all’arrivo da appena 3 decimi nei quali si sono “infilati” anche i romagnoli Sancioni (Aprilia – RCGM) e Moretti (Honda), c’è da attendersi una gara ancora incertissima nella quale conteranno anche la freddezza e la lucidità dei protagonisti. Da segnalare l’esordio come wild card, in sella alla Honda ufficiale del Team Humangest, del diciassettenne spoletino Stefano Musco passato direttamente dalla Coppa Italia al motomondiale.

    Situazione incertissima, invece, nella Superstock 1000 Fast by Ferracci: Luca Scassa e la sua MV Agusta sembrano sempre più consapevoli delle proprie possibilità come ha ampiamente dimostrato anche la sua progressione nel mondiale. Ma nel CIV la situazione è ancora molto fluida con Claudio Corti (Yamaha - Team Italia) che insegue ad appena 8 punti e Fabrizio Pellizzon (Kawasaki – Berry Racing) che ha un distacco di 14 dal leader del campionato. La forma smagliante dell’aretino Scassa si dovrebbe tradurre per lui in una gara tutta d’attacco ma gli avversari non saranno da meno, compreso il milanese Maurizio Prattichizzo (Kawasaki – Papamoto) che sarebbe sbagliato considerare fuori dai giochi.

    Tra i piloti di casa da segnalare la presenza dei riminesi Roberto Lunadei (Yamaha – 44 Racing Team) e Cristian Magnani (Suzuki – TCM Cruciani Moto) che proprio a Misano, lo scorso anno, riuscì a salire sul podio.

    C’è una vittoria esatta di differenza tra i due grandi protagonisti della 600 Supersport: il riminese Massimo Roccoli (Yamaha – Team Italia) guida infatti la classifica con 25 punti di vantaggio sul suo compagno di team, il lucano Gianluca Vizziello. I due hanno fatto praticamente il vuoto dietro di sé in campionato con due importanti eccezioni: Cristiano Migliorati (Kawasaki – Lightspeed), già campione di questa classe nel 2004, il cui ruolino di marcia, a 37 anni, è veramente impressionante essendo fatto di quattro terzi posti consecutivi, e Gilles Boccolini (Kawasaki.

    Dalla gara di Misano è lecito attendersi lo spettacolo che in piena estate la 600 SS ha sempre offerto su questa pista: in particolare Roccoli potrebbe fare la differenza e bissare così il successo di luglio per mettere un’ipoteca sul titolo.



    Rafforza la sua presenza il team San Marino – Bike Service che, all’esperto Diego Giugovaz, affianca la wild card Gioele Pellino, campione italiano della 125 GP nel 2001 e sorprendente fin dal recentissimo esordio in sella alla potente quattro cilindri.

    Una classe Superbike PBR – EK così emozionante non se la sarebbe aspettata nessuno: quattro diversi vincitori in altrettante gare, alti e bassi che si sono alternati per tutti i protagonisti e volti nuovi che si sono aggiunti ai tradizionali protagonisti hanno determinato una classifica che vede al comando, a pari punti (64) Alex Polita (Suzuki – Celani), e Marco Borciani (Ducati – Sterilgarda Berik) e altri sette (!) piloti nel giro di 29 punti. Tra questi Lorenzo Alfonsi (Ducati – PN Corse), Norino Brignola, campione uscente, (Ducati – Guandalini), ed il redivivo Vittorio Iannuzzo (Suzuki – Celani) che dopo l’affermazione di Misano è nuovamente proiettato anche in prospettiva mondiale.

    Provare a prevedere, dunque, quello che potrebbe succedere a Misano sarebbe azzardato e ancora più incerto è l’esito finale del campionato nel quale potrebbero ancora dire la loro anche Alex Gramigni (Yamaha – 391 Racing), campione 2004, Mauro Lucchiari (Ducati – Speed Shadow), Luca Conforti (Ducati – Guandalini) e Lorenzo Mauri (Ducati – Spring).



    Il programma della manifestazione comprende, naturalmente, anche la 5.a prova del campionato monomarca Yamaha “R6 Cup”, iniziativa di grande successo che vede al via circa 150 piloti e che attualmente registra il predominio del siciliano Nuccio Zerbo insidiato dall’emergente diciassettenne marchigiano Michele Magnoni.

    Il programma

    Venerdì 25 agosto prove libere dalle 8.45 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.15; le prove cronometrate si svolgeranno sabato 26 dalle 8.45 alle 13.15 e dalle 14.15 alle 18.45. Domenica, dopo i warm up mattutini, le gare nella consueta sequenza: dalle 10.20 le quattro finali della Yamaha (nell’ordine, Gara 3, 2 e 1 per chiudere con la 4).



    I biglietti di ingresso: sabato, unico Euro 20,00; domenica, prato Euro 15,00, paddock Euro 30,00 con una novità, dovuta ad un’iniziativa del gruppo Mototemporada Romagnola: chi si presenterà all’ingresso con il coupon in distribuzione nei locali pubblici della riviera e pubblicato sulla stampa locale avrà diritto all’ingresso gratuito per il parto.

    Come di consueto sul sito internet ufficiale del campionato www.motociv.com sarà possibile seguire in tempo reale le prove e le gare attraverso i rilevamenti di Perugia Timing; saranno inoltre pubblicate classifiche aggiornate, notizie e foto free.

    Il Campionato Yamaha R6 potrà essere seguito in diretta (prove ufficiali e gare) anche attraverso il servizio cronometraggio on-line sul sito www.yamaha-racing.it.


     
    Aggiungi a Preferiti Segnalaci Collabora con noi Aggiungi Link Locali Rimini
    Siti Internet by Pianetaitalia.com Srl © SportalRimini.com -Tutto lo Sport di Rimini e Provincia 2001/2005.
    All rights reserved - PIVA 03264080403